Vacanze Alternative e Ritiri - Biodanza con Riccardo Cazzulo. Psicologia Positiva, Costellazioni e Counseling - Genova, La Spezia e Liguria

Vai ai contenuti

Menu principale:

Vacanze Alternative e Ritiri

Biodanza
I TRE RITIRI PRINCIPALI
UNO PER OGNI STAGIONE
TRA IL MARE E I MONTI DELLA LIGURIA




INVERNO
IN MONTAGNA SULLA NEVE DAVANTI AL LAGO DELLE LAME
STAGE DI CAPODANNO


PRIMAVERA
AL MARE SULLA TERRAZZA A MARE DI GENOVA NERVI
STAGE DI PASQUA E GITA DI PASQUETTA


ESTATE
AL FRESCO DELLA MEZZA MONTAGNA DELL'ENTROTERRA LIGURE
RITIRO DI FERRAGOSTO
TRA BOSCHI, TORRENTI E CASCATE






Ogni via è soltanto una via…

Ogni strada è soltanto una tra un milione di strade possibili.
Perciò dovete sempre tenere presente che una via è soltanto una via.
Se sentite di non doverla seguire, non siete obbligati a farlo in nessun caso.

Ogni via è soltanto una via.

Non è un affronto a voi stessi o ad altri abbandonarla,
se è questo che vi suggerisce il cuore.
Ma la decisione di continuare per quella strada, o di lasciarla,
non deve essere provocata dalla paura o dall’ambizione.
Vi avverto: osservate ogni strada attentamente e con calma.
Provate a percorrerla tutte le volte che lo ritenete necessario.
Poi rivolgete una domanda a voi stessi, e soltanto a voi stessi.
Questa strada ha un cuore?
Tutte le strade sono eguali.
Non conducono in nessun posto.
Ci sono vie che passano attraverso la boscaglia, o sotto la boscaglia.
Questa strada ha un cuore?
E’ l’unico interrogativo che conta.
Se ce l’ha è una buona strada.
Se non ce l’ha, è da scartare.
Carlos Castaneda
Il viaggio non finisce mai.

Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: “Non c’è altro da vedere”, sapeva che non era vero. 

Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l’ombra che non c’era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. 

Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre. 
Il viaggiatore ritorna subito.

Josè Saramago
Torna ai contenuti | Torna al menu