Massaggio Californiano - Biodanza con Riccardo Cazzulo. Psicologia Positiva, Costellazionie e Counseling - Genova, La Spezia e Liguria

Vai ai contenuti

Menu principale:

Massaggio Californiano

Gruppo di Massaggio

IL MASSAGGIO CALIFORNIANO

è un massaggio tipicamente gestaltico che nasce per dare una risposta ai bisogni di tenerezza, per reagire di fronte al senso di solitudine e alle difficoltà esistenziali.
Alla fine degli anni ‘60, a Big Sur, in California, presso l'ESALEN INSTITUTE operavano i più geniali operatori delle terapie umanistiche: Roger, Lowen, Perls, Pierrakos e molti altri.
In questo ambiente di alta creatività, e in un momento di crisi per la società americana, nei gruppi terapeutici di Esalen si notò un interesse crescente per il contatto. La gente aveva bisogno di essere confortata da una presenza amica, aveva bisogno di pace e di protezione.
I risultati migliori si ebbero con i reduci della guerra del Vietnam che esprimevano un forte bisogno di toccare ed essere toccati dalle altre persone, non per una necessità legata alla sfera della sessualità ma per un bisogno di cura, affettività, contenimento e protezione dopo tutte le esperienze terribili della guerra, grazie a questo tipo di contatto si notò che i reduci recuperavano benessere psichico in tempi molto brevi.
Si sviluppò così questa tecnica di massaggio che ha come caratteristica principale l'avvolgimento affettivo e morbido.


Serge Ginger (1990)
sul Massaggio Gestaltico Sensitivo

Serge Ginger è uno dei principali esponenti della psicoterapia della Gestalt

Proponiamo volentieri una seduta di massaggio californiano detto anche «massaggio gestaltico sensitivo» (M.G.S.), secondo una tecnica semplificata, derivata dalla nostra formazione a San Francisco con Margaret Elke. Si tratta di un massaggio sensitivo euforizzante, per raggiungere il rilassamento nel benessere, una migliore integrazione del proprio schema corporeo e una relazione partecipe con concentrazione successiva sull'atto di ricevere-dare calore, tenerezza o energia:


« perdi la testa, ascolta i tuoi sensi »


amava ripetere Perls. Ora, il più gigantesco dei nostri organi di senso è senz'altro la pelle che mobilita ben due metri quadri della nostra superfice, il 70% della nostra circolazione sanguigna e la quasi totalità delle nostre terminazioni nervose.
Il massaggio gestaltico sensitivo ci sembra armonizzarsi agevolmente con la pratica gestaltica tradizionale; vi si ritrovano, infatti, numerosi temi comuni:



• ciclo del contatto/ritiro,
• lavoro al confine/contatto,
• approccio olistico ed integrativo dell'essere globale,
• lavoro nel qui ed ora,
• consapevolezza della sensorialità,
• attivazione dell'emisfero destro (schema corporeo, immagini ed emozioni),
• condivisione dell'emozione nella « simpatia » terapeutica,
• accettazione delle imperfezioni apparenti di ognuno,
• rispetto del ritmo, della creatività e dello stile personale ... eccetera-




LA TECNICA

E’ il massaggio che più di ogni altro insiste sulla nozione di contatto. Grazie all’impiego di un olio gradevolmente profumato, i suoi movimenti possono essere fluidi, avvolgenti, ritmici, circolatori, lunghi: avvolgono e fasciano l’intera superficie del corpo, dando una straordinaria sensazione di benessere, di completezza, di gioia e di calma. E’ il massaggio anatomico per eccellenza modella il corpo, lo ringiovanisce. I gesti del Californiano sono studiati per trasmettere energia alla persona che riceve. Tecnicamente si avvalgono della più completa gamma di manipolazioni che esista: sfioramento, trazione, vibrazione, impastamento, pressione locale, pressione scivolata, torsione, frizione, cullamento, allungamento, becco d’anatra.



GLI EFFETTI FISIOLOGICI

Ha un’azione tonica sulla pelle. Agisce sul sistema muscolare, allentando le tensioni. Stimola la circolazione sanguigna e linfatica. Riattiva la respirazione e l’attività degli organi interni. Calma e tonifica il sistema nervoso. Favorisce la digestione e l’eliminazione delle tossine. Attraverso l’uso delle essenze che arricchiscono l’olio da massaggio, si possono sviluppare e armonizzare tutte le funzioni corporee: dalla respirazione (per ridurre l’asma, le bronchiti), al ritmo cardiaco, alla digestione, alla circolazione dei fluidi (varici, vene apparenti), all’eliminazione (eccesso di peso, costipazione), al metabolismo. Il massaggio californiano uniforma la temperatura delle varie zone corporee favorendo la circolazione energetica.



GLI EFFETTI PSICHICI

Ha uno straordinario effetto benefico sull’attività mentale, sulle emozioni e sulla Psiche. Essendo un massaggio gestaltico, sposta l’attenzione e l’energia dalla mente al corpo con un doppio ordine di risultati. Da un lato i pensieri si calmano, trovano una più giusta collocazione nell’attività della persona, che riprende contatto con una sensazione di tranquillità e di pace molto spesso sconosciuta. Lo schema corporeo si completa: la persona ha l’impressione di possedere un valore che prima non sentiva di avere. La vita di relazione viene potentemente stimolata.


Il SACRO NEL MASSAGGIO

" e' come portare pioggia in un corso d'acqua asciutto: il fondo si fa più morbido, la terra si dilata, le sponde diventano verdi, la vita rinasce, rifiorisce. I blocchi muscolari ed emotivi cedono e si sciolgono sotto l'ormai libero fluire dell'Energia Vitale dell'Essere, permettendogli di risvegliare l'autoguarigione e la consapevolezza della sua Essenza Divina."



Torna ai contenuti | Torna al menu