Identità di genere - Biodanza con Riccardo Cazzulo. Psicologia Positiva, Costellazioni e Counseling - Genova, La Spezia e Liguria

Vai ai contenuti

Menu principale:

Identità di genere


Gruppi di autosostegno e identità di genere

di Riccardo Cazzulo


_____________________________________________________________________________________

I gruppi di autosostegno sono una realtà da anni presente sul territorio nazionale e che rappresentano un'importante risorsa per il cittadino e per le istituzioni pubbliche che trovano un prezioso supporto nello svolgimento di talune fondamentali funzioni sociali per le quali molto spesso non sono disponibili le adeguate risorse economiche e di competenze

E' plausibile affermare che i gruppi di autosostegno nascono ufficialmente il 10 giugno 1935 quando ad Akron negli Stati Uniti d'America un medico ed un agente di borsa alcolisti si trovarono a condividere in privato della loro disperata situazione dalla quale ormai sembrava non potessero più uscire.
Fu proprio in quella data e dopo quell'incontro che riuscirono a rimanere sobri un giorno alla volta aprendo così la porta ad altri alcolisti e trasmettendo il messaggio di come funzionava la loro esperienza di sobrietà.

La storia completa si può trovare a uno dei link ad Alcolisti Anonimi
http://www.aalazio.it/la_storia_di_alcolisti_anonimi_main.htm

Da allora in brevissimo tempo i gruppi si diffusero a macchia d'olio in tutto il mondo e successivamente lo stesso metodo venne utilizzato per tutti i tipi di dipendenze, dalle droghe al tabacco, dallo shopping compulsivo al gioco d'azzardo, dalle dipendenze affettive e sessuali a quelle legate al cibo fino alle più improbabili e figlie dei tempi che cambiano.
Altri gruppi basati sullo stesso metodo nascevano per far incontrare i parenti delle vittime della dipendenza perchè anche loro erano coinvolti nel disagio facendo parte del sistema famiglia.


Addirittura pur essendo una metodologia i cui risultati non sono ancora stati comprovati scientificamente moltissime strutture pubbliche tradizionali si rifanno allo stesso metodo o inviano i loro pazienti a questi gruppi di autosotegno che sempre più risultano essere una risorsa imprescindibile nella società. Addiritttura vengono inseriti nelle lezioni universitarie all'interno dei corsi di psicologia dei gruppi.

L'aspetto di maggior interesse nel nostro caso è quello relativo al fatto che le tipologie dei gruppi di autosostegno si sono sempre più evolute e diversificate e vanno a toccare innumerevoli aree di interesse sociale, solo per fare alcuni esempi:

Malattie
Comportamenti autodistruttivi
Identità di genere
Separati e divorziati
Lutto
Genitorialità
Cicli della vita come ad esempio entrata in menopausa o pensionamento
Situazioni omogenee di vario tipo compresi i familiari di altri gruppi di autosostegno


Questo genere di gruppi adottano alcuni principi di base che riassumendo e citando solamente i principali sono:

GRATUITA'
PARITA' TRA I MEMBRI
ASSENZA DI UN LEADER STABILE
MODERAZIONE DEL GRUPPO COME SERVIZIO A ROTAZIONE
APERTURA A NUOVI INGRESSI
LIBERTA' DI PARTECIPAZIONE O NON PARTECIPAZIONE
TOLLERANZA
LUOGO E ORARI PREDEFINITI
DURATA h. 1,30
AUTOFINANZIAMENTO
STIMOLARE LA VITA SOCIALE DEL GRUPPO

e molti altri..........

Un gruppo sperimentale a Genova

IL CERCHIO DEGLI UOMINI E DELLE DONNE

i temi che verranno trattati durante le riunioni potranno toccare le seguenti tematiche: essere genitori, essere figli, relazioni di coppia e relazioni con lo stesso sesso, essere uomini o donne al nostro tempo in una società che muta e sta abbandonando il sistema patriarcale, il lavoro, l'amicizia, il potere, la competizione, il sostegno, la sessualità, le difficoltà della vita, orientamento sessuale, paure, violenze, gioie e quant'altro possa interessare ai membri del gruppo.

Dopo l'incontro preliminare di conoscenza dello scorso 15 ottobre 2010 si partirà con la prima serata del 29 ottobre 2010 che inizierà a gruppi riuniti di uomini e donne per visionare insieme un contributo filmato di grande attualità e rilevanza sociale dopodichè ci divideremo in due stanze separate per dar vita alla prima riunione.

Abbiamo strutturato il gruppo sulla base di un decalogo che verrà letto prima di ogni riunione e poi sarà lo sviluppo del gruppo inteso come organismo vivente che si autoregola che ne delinearà sempre meglio il profilo.

SE TI INTERESSA CHE A GENOVA ESISTA UNA REALTA' DI QUESTO GENERE DEVI SOLO PARTECIPARE QUANDO TI E' POSSIBILE E INVITARE AMICI.

Presso il Centro Ametista di Salita San Matteo, 19/16 Genova, il secondo e quarto venerdì del mese ore 19.30.


Torna ai contenuti | Torna al menu