Il Blog della Biodanza e non solo - Biodanza con Riccardo Cazzulo. Scuola Biodanza Liguria IBF


BIODANZANDO
Vai ai contenuti

Biodanza Estate 2020 - Ritorno alla vita

Biodanza con Riccardo Cazzulo. Scuola Biodanza Liguria IBF
Pubblicato da in Articoli · 26 Giugno 2020
Tags: BiodanzaBioVacanzaTeatroBiocentrico
E' da poco iniziata l'estate.
L'estate è sempre un momento speciale per  vivere all'aria aperta, lavorare di meno, concedersi delle ferie e vacanze lunghe anche in posti insoliti e lontani. E' un tempo dai ritmi rallentati dal caldo e dal desiderio del meritato riposo.
Arriviamo tutti da un periodo toccante, mai prima nelle nostre vite avevamo vissuto un'esperienza simile a questa che ci ha trovato del tutto impreparati e sbigottiti. Se all'inizio sembrava un problema che, già come in passato, toccasse solo l'altra parte del globo successivamente abbiamo dovuto ricrederci, con l'aggravante di non avere idea dei tempi e dei modi in cui saremmo ritornati alla normalità. Notizie confuse e contrastanti aggiunte ai problemi sanitari ed economici derivanti dalla pandemia hanno contribuito a coltivare incertezza ed addirittura traumi più o meno evidenti in tanti di noi.

Ora va meglio ma ci siamo ancora dentro, eccome. Le limitazioni sono ancora tante, la paura di fare dei passi indietro si percepisce, la vita sociale e il lavoro, per chi lo ha potuto conservare o riprendere,  non sono più quelli di qualche mese fa.
Le vacanze ci aspettano, ma che vacanze saranno? Sicuramente meno esotiche e lontane del solito ma questa prospettiva in fondo non è poi così male, l'Italia è bellissima e tutti abbiamo probabilmente dei luoghi nostrani che ci eravamo promessi di visitare senza mai riuscirci per un motivo o l'altro.
Per molti unire le vacanze con attività di gruppo per il benessere e la socializzazione è diventato una consuetudine. Cosa c'è di meglio che rilassarsi al mare o in montagna all'interno di un gruppo speciale di anime sensibili con belle attività per il benessere e la crescita personale?
Però non si può ancora viaggiare troppo lontano e le norme ancora vigenti (chissa per quanto...sic!) prevedono il distanziamento fisico. Per fortuna la condivisione in gruppo, le emozioni, le risate, la musica, la danza e quant'altro niente e nessuno ce le impedirà.

E allora godiamoci questa estate al meglio delle nostre possibilità. Daltronde in tanti ci riteniamo ricercatori, se non addirittura esperti, sul come fluire nel qui ed ora, laddove non solo è determinante il momento presente (l'ora) ma ancor più quello che è disponible nel momento presente (il qui). Quello che non c'è non c'è, possiamo lavorarci e mettere energia e pensieri positivi perchè presto ci sia nella nostra vita ma ora c'è quello che c'è. Insomma se abbiamo solo arance la cosa migliore è gustarci con gran piacere una bella aranciata, poi domani si vedrà.

Per questa estate ho pensato a dei percorsi di gruppo che ben si sposano con questo momento in questa estate anomala.

Il meta tema di fondo è quello del RITORNO ALLA VITA, si perchè è fondamentale ritornare alla vita godendo appieno della natura e ancor più fondamentale è riavvicinarci all'altro. E' evidente, da quello che si vede per le strade, come gli atteggiamenti  verso l'altro siano cambiati. In parte consapevolmente per prevenzione e in altra parte, forse maggiore, in maniera inconscia. E' probabile che rincontrando un amico qualcuno non si faccia problemi a scambiare un caloroso abbraccio ma con i semplici conoscenti e gli estranei? Diffidenza, mantenimento delle distanze se non addirittura una sorta di caccia all'untore nei casi peggiori.
Il limite tra prevenzione, rispettando le norme, e incremento di un dannoso individualismo è molto sottile e non ci possiamo permettere di valicarlo. non possiamo perchè siamo esseri definiti dai ricercatori "ultrasociali" e il benessere individuale e comunitario passa dall'integrazione con noi stessi e con gli altri.
Incontro, accoglienza, accettazione ed empatia sono alla base. Allontanarsi da ciò è pericoloso non soltanto per il benessere individuale ma anche per quello sociale, le discriminazioni e il relativismo etico sono già fin troppo presenti anche in tempi di normalità

LA PRIMA PROPOSTA DI QUESTA ESTATE sono le tradizionali SERATE DI BIODANZA IN TERRAZZA SUL MARE nella sede di Genova Nervi.
A differenza degli altri anni, dove gli appuntamenti erano uno o due, quest'anno sono addirittura tre al fine di creare un mini percorso di riavvicinamento alla vita, all'espansione del proprio movimento libero e autentico e all'incontro energetico ed emozionale con l'altro.

Come sempre questi appuntamenti per chi viene da fuori sono un'ottimo "pretesto" per trascorrere un weekend al mare.

4 LUGLIO
18 LUGLIO
8 AGOSTO


IL SECONDO APPUNTAMENTO sarà quello del tradizionale STAGE DI FERRAGOSTO NELLA NATURA, saremo al Centro Anidra che da anni ci nutre e ci coccola in un ambiente naturalistico di forte impatto.
Le attività al mattino saranno nella piana nel bosco accanto al torrente e il tema DALLA MASCERA ALLO SMASCHERAMENTO quest'anno va ben oltre il suo significato esistenziale, visto che siamo tutti prossimi e in attesa di toglierci definitivamente la famigerata mascher...ina dal volto.
Le attività saranno non solo di Biodanza ma anche di TEATRO BIOCENTRICO visto che permette un forte contatto emotivo ed empatico tra i partecipanti e in minor misura prevede quello fisico.

14-15-16 AGOSTO



Infine IL TERZO EVENTO DELL'ESTATE sara nuovamente DAVANTI AL MARE sulla terrazza di Nervi sul TEMA DELLA CREATIVITA' ESISTENZIALE che, come meglio specificato nel testo al link seguente, ho ritenuto importantissimo stimolare in questo periodo di forte cambiamento.
Anche questa proposta, utilizzando molte tecniche di creatività, ben si presta per un buon contatto con gli altri di tipo emotivo. empatico ed energetico limitando quello fisico senza nulla perdere nel coinvolgimento.

29/30 AGOSTO


GRAZIE A CHI HA LETTO FINO A QUI, BUONA ESTATE, A PRESTO E... NON SCORDIAMOCI GLI ABBRACCI!




IL BLOG BIODANZANDO
contiene articoli e informazioni sul mondo della Biodanza, della Psicologia Positiva, del benesessere e sulla visione olistica In generale
E' un sito che promuove gli eventi di Biodanza di Riccardo Cazzulo
organizzati da ASD CENTRO STUDI BIODANZA LIGURIA IBF
C.F. 95193910106
ALTRE RISORSE
CONTATTI
riccardocazzulo@gmail.com
339.5459651
Torna ai contenuti